pane bicolore all’orzo solubile

Pane bicolore all’orzo solubile

Ingredienti:
250 gr di farina 0
250 gr di farina integrale
35 gr di lievito madre essiccato
2 cucchiaini di zucchero
300 ml circa di acqua tiepida
2 cucchiai da tavola di olio EVO
6 cucchiai da tavola rasi di orzo solubile
1 cucchiaino e mezzo di sale

Procedimento:
Nella ciotola della planetaria mettere il lievito, lo zucchero, aggiungere un po’ dell’acqua e con un cucchiaino girare per sciogliere il lievito e lo zucchero. Coprire con della pellicola e mettere la ciotola nel forno spento con la luce accesa per 15 minuti. In una ciotola a parte mettere le due farine e mischiare bene con una frusta a mano. Passati i 15 minuti tirare fuori la ciotola dal forno. Il lievito avrà fatto una schiuma, aggiungere le farine al lievito, mettere la ciotola sulla planetaria, mettere il gancio per l’impasto e azionare la macchina alla minima velocità, aggiungere gradualmente l’acqua aumentando la velocità per amalgamare meglio. Aggiungere il sale e l’olio. Quando l’impasto sì sarà incordato, spegnere la macchina, spolverare con un po’ di farina il tavolo da lavoro, rovesciare l’impasto e aiutandovi con un po’ d’olio dare un ultimo impasto con le mani dandogli la forma di un panetto. Ungere una terrina con dell’olio, mettere l’impasto nella terrina, coprire con della pellicola e mettere in frigo per tutta una notte (questa è la lievitazione lenta).
La mattina dopo tirare fuori l’impasto dal frigo e metterlo nel forno spento con la luce accesa per almeno due ore. Infarinare leggermente il tavolo da lavoro, rovesciare l’impasto, pesarlo e dividerlo a metà. Prendere un foglio di carta forno della lunghezza di 50 cm, prendere una delle due metà e con il mattarello stendere una sfoglia di circa 25 x 35 e mettere da parte. Prendere l’altra metà dell’impasto e aggiungendo gradualmente l’orzo impastare bene finché tutto l’orzo sarà assorbito e l’impasto avrà preso un colore scuro. Prendere un altro foglio di carta forno e con il mattarello stendere un’altra sfoglia della stessa misura di quella chiara. Spolverare la sfoglia scura con un po’ di farina e aiutandovi con il mattarello arrotolare la sfoglia ad esso. Posizionare il mattarello con la sfoglia scura sopra quella chiara e delicatamente srotolarla facendo attenzione che le sfoglie conbacino.
Cominciando dal basso arrotolare le due sfoglie e formare un cilindro.
Foderare uno stampo da plumcake di 25 per 10 cm, mettere il cilindro nello stampo e fate lievitare nel forno spento con luce accesa per circa un’ora (o finchè si sia raddoppiato). Tirare fuori lo stampo, riscaldare il forno a 230 °, infornare e cuocere per 10 minuti, poi abbassare a 190 ° e cuocere per 20 minuti. A cottura terminata sfornare il pane, rovesciarlo dallo stampo, rimettere il pane in forno e cuocere per altri 10 minuti. Tirare fuori il pane dal forno e metterlo a raffreddare su una gratella.
Si può congelare tagliandolo a fette e mettendolo in appositi sacchetti per freezer.

Enjoy!!!

Lascia un commento

Torna in alto